I piccoli e antichi villaggi dell'Alta Langa: da Cessole a Perletto

Leggi l'articolo

Un viaggio attraverso i villaggi ridenti di questa regione: reperti romani e medievali, bastioni e torri da cui e possibile ammirare paesaggi spettacolari

Nel borgo arroccato di Cessole si respira davvero la tipica atmostera medievale.

Il monumento di maggiore interesse è però risalente all'epoca barocca: si tratta infatti della Chiesa parrocchiale, progettata su due livelli dall'architetto Giacomo Carretto per risolvere un problema di dislivello del terreno.

La parrocchiale vera e propria, dedicata a Nostra Signora Assunta, occupa la parte superiore dell'edificio, mentre quella interiore è costituita dall'oratorio della confraternita dei Battuti.

Il municipio della vicina Vesime è l'unico edificio della Langa Astigiana a essersi conservato intatto fin dal Medioevo.

Gli archi del porticato al piano terra sono a sesto acuto e sorretti da basse colonne con capitelli risalente al 300; mentre la torre che domina il palazzotto risale al XVII secolo.

Al suo interno sono ben visibili alcuni antichi reperti di epoca romana e paleocristiani rinvenuti questi territori.

Da Vesime è possibile raggiungere Roccaverano, un delizioso borgo che si staglia sulla cima dell'alta collina che separa le due Bormida, in una posizione che strategicamente molto importante durante il periodo del Medioevo.

Il suo nome è strettamente collegato alla robiola, il tipico formaggio saporito che si produce in queste zone.

Proprio sulla piazzetta del centro si affaccia la Chiesa parrocchiale dell'Assunta, il cui progetto sarebbe del Bramante: eretta nel 1509, si mostra con una facciata a capanna di classico stile rinascimentale.

La struttura dell'edificio è molto ricercata e si presenta a croce greca inscritta in una forma quadrata.

Un piccolo muro e una torre sono le uniche e suggestive testimonianze della presenza di un vicino castello.

L'unica parete ancora in piedi presenta tre eleganti bifore, raggiungibili grazie a una passerella di recente costruzione che permette di affacciarsi sulla piazza da una prospettiva davvero originale.

La meastosa torre circolare, alta circa 30 metri, è decorata in cima da tre ordini di archetti.

Tra Roccaverano e Monbaldone infine si possono ammirare dei calanchi, le ripide vallette scoscese, in cui prospera la ginestra e in cui nidificano diverse specie di animali selvatici.

Infine, ubicato sulla sponda destra del fiume Bormida troviamo Perletto, un piccolo borgo a nord di Cortemilia, che fonda la propia economia sulla coltivazione di cereali e sulla zootecnica.

La sua storia è fortemente legata a quella di Cortemilia ed è segnata profondamente da un succedersi di dominazioni diverse.

Il nome Perletto deriva dallo stupendo scenario circostante: il suo nome latino era paerletum che significa appunto "paese ridente".

Perletto è sovrastata dalla torre medievale alta oltre 30 metri, che testimonia la presenza di un antico castello.

Il bastione è visitabile e consigliamo di farlo: dalla sua cima infatti si possono ammirare panorami spettacolari.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Eventi e tradizioni nell'Alta Langa

Dalla sagra del polentone alla celebrazione dei cani meticci. Il santuario di Vicoforte, il fiume Belbo e i simboli di una natura incontaminata

Il santuario di Vicoforte, un monumentale impianto architettonico situato a poca distanza da Mondovì, è caratterizzato dalla sua straordinaria cupola di forma ellittica.

Vai all'Articolo

Ceva, Montezemolo e Saliceto, in giro per i borghi dell'Alta Langa

Il fascino storico del Borgo Medievale di Ceva, il paesaggi mozzafiato di Montezemolo, i castelli di Saliceto. Un itinerario magico nel cuore dell'Alta Langa

L'antichissimo borgo medievale di Ceva sorge in un piccolo cuneo formato dal tiume Tanaro e dal ruscello Cevetta, ed caratterizzato dalle sue celebri vie porticate, da meravigliosi loggioni, voltoni e dalle sue alte gradinate.

Vai all'Articolo

Da Cortemilia a Mombarcaro: i paesaggi mozzafiato delle Langhe

Un viaggio tra antichi castelli, sentieri dispersi nella natura, panorami con vista mare ed eleganti palazzi

Cortemilia è un centro molto importante delle Langhe, il suo nome deriva da un reparto di fanteria romana ed è sovrastata dall'alta torre cilindrica, originaria del Duecento, e dal resti del castello.

Vai all'Articolo

Mango e Castino: fascino e storia nel cuore delle Langhe

I capoluoghi dell'Alta Langa, un meraviglioso tour tra il fascino storico di borghi deliziosi, il relax e il buon cibo.

Il primo e più importante centro dell'Alta Langa è senza dubbio Mango, situato su una collina alta 521 metri della zona occidentale delle Langhe, venne fondata nel XIII secolo a seguite della distruzione dei forti di Prave, Vene e Vaglio.

Vai all'Articolo

L'Alta Langa: paesaggi e scenari meravigliosi tra vallate e colline

Un meraviglioso viaggio alla scoperta dei territori e delle bellezze naturalistiche dell'Alta Langa: itinerari turistici e centri di interesse storico, artistico e culturale

A differenza dei morbidi profili caratteristici della regione "Bassa", l'Alta Langa si dintingue per i suoi scenari davvero suggestivi, tra le alture e le vallate.

Vai all'Articolo

La Langa Astigiana: scenari da favola immersi nella natura

Visitiamo questo affascinante territorio un p fuori dal tempo, dove si mantengono le sane abitudini e si producono eccellenze enogastronomiche

I

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web